Come delineare un funnel digitale efficace?

Tu sei qui

Il Marketing Funnel rappresenta il viaggio del consumatore verso l’acquisto di un prodotto, partendo dalle prime informazioni che riceve sulla nostra azienda o sul nostro prodotto.
La sua forma ad imbuto, e quindi anche il suo nome, vengono dal modello AIDA (Attention, Interest, Desire, Action), pilastro del marketing tradizionale, che viene generalmente applicato al processo di acquisto del consumatore.
Questo modello è applicabile anche al marketing digitale, l’importante è ricordare quali sono gli obbiettivi principali del Digital Marketing:

  • Acquisire nuovi Lead (contatti) e prospect (contatti interessati all’offerta);
  • Convertire i lead ed i prospect in clienti, spingendoli all’acquisto;
  • Spingere i clienti a comprare di più e più frequentemente, in modo da aumentare il fatturato;

Funnel

Tenendo presente queste tre linee guida potrete poi tracciare il vostro Funnel Digitale, e ora vedremo le fasi principali per delineare un Marketing funnel di successo.

Fase 1: Pianifica
Prima devi pensare alla strategia, solo dopo potrai concentrarti sulle tattiche e le tecniche da mettere in atto (e tra queste c’è anche il marketing funnel).

Adottare un funnel senza aver stabilito chiaramente i risultati che vuoi ottenere dal tuo marketing è come guidare a fari spenti.

Fase 2: Attrai
Il primo compito del marketing funnel è quello di acquisire nuovi lead e portare più prospect possibile a conoscenza del tuo business.
Come?
Creando contenuti di qualità per il tuo target di pubblico, cioè contenuti pertinenti e di grande valore per i tuoi prospect.
Questi ultimi, attratti dalle soluzioni ai loro problemi che proponi, saranno interessati dal tuo business.
Una volta che hai l’attenzione dei tuoi potenziali clienti, devi agire per farli entrare nel marketing funnel.
A questo punto devi creare un “contatto” facendoti lasciare l’indirizzo e-mail in cambio di un servizio (un PDF gratuito o la visione di un video, sempre gratuito).
Nel farlo puoi utilizzare un software di marketing automation, come  Sarpspring (di cui siamo partner), questo ti consentirà di monitorare il customer journey del cliente e ti faciliterà anche nelle fasi successive.

Fase 3: Lead Nurturing
Una volta che hai iniziato a costruire la tua mailing list, che cosa devi fare con tutti quei nominativi e i loro corrispondenti indirizzi di posta elettronica?

Il passo successivo è il lead nurturing, cioè un’azione continua di “riscaldamento” dei tuoi contatti perché si ricodino di te e della tua offerta.

Il modo più semplice e redditizio per restare in contatto con i potenziali acquirenti dei tuoi prodotti o servizi è contattarli periodicamente via e-mail, proponendo contenuti e offerte interessanti per il tuo target.
Questo è un metodo efficace per “educare” i lead a preferirti alla concorrenza.
In questa fase l'utilizzo di Sharpspring vi consentirà di programmare un percorso di lead nurturing e di monitorarne il successo.

Fase 4: Converti
La fase di lead nurturing sarebbe completamente inefficace se il marketing funnel non prevedesse un’attenzione particolare alla conversione dei lead in acquirenti.
La spinta all’azione si ottiene attraverso il copywriting persuasivo, le call to action e la progettazione di landing page.
Se paradossalmente tu avessi creato un ottimo funnel, ma quest’ultimo avesse dei problemi di conversione, ti ritroveresti a sprecare tutti i contatti “caldi” creati.

Fase 5: Up-selling & Cross selling
Hai concluso la vendita? Molto bene, ma… non è finita qui!
I clienti possono comprare altro da te anche in futuro!

Non è un caso che tutte le statistiche indichino un fatto significativo: si fa molta più fatica a trovare un nuovo cliente che non a vendere a un cliente già acquisito.
Per questo proporre ai propri clienti l'acquisto di prodotti o servizi complementari a quelli già acquistati, o di categoria superiore, è un'ottima strategia!

Moltissime aziende commettono l’errore di dimenticarsi dei propri clienti una volta conclusa la vendita.

Si tratta di un errore grossolano per 2 semplicissime ragioni: perché i clienti, se non stimolati, si dimenticano facilmente delle aziende, e in secondo luogo, perché la concorrenza non sparisce magicamente.
Anche se un lead è diventato cliente, i competitor sono sempre là fuori, pronti ad acquisire le quote di mercato che hai faticosamente conquistato.

 


CRM, Customer Engagement, Customer Experience, Customer Loyalty, Digital Marketing, Infografica, Lead Nurturing, Marketing Automation, SharpSpring, SugarCRM
Ritratto di sarat

Autore: Sara Trappetti

Marketing & Comunicazione

ABOUT Triweb

Triweb opera nell'ambito dell'IT ed in particolar modo nell'area dei processi orientati alla Customer Experience (CRM) ed alla Marketing Automation, integrati con Portali e Siti Web di supporto al business.
Le piattaforme di riferimento sono principalmente basate su tecnologie OpenSource.


PER SAPERNE DI PIU'

Informativa sulla privacy.