Intelligenza Artificiale

Tu sei qui

Fino a qualche anno fa l'intelligenza artificiale era qualcosa che apparteneva a libri, film di fantascienza e serie TV.
I primi passi  nella ricerca sull'intelligenza artificiale risalgono agli anni '50 ma solo recentemente siamo riusciti a dotare i device di una potenza di calcolo sufficiente a sviluppare programmi capaci di simulare le modalità di apprendimento e ragionamento del cervello umano.
Oggi  l'intelligenza artificiale diventa ogni giorno una realtà  più concreta, questo grazie agli enormi sviluppi della ricerca e al favorevole contesto sociale.
Considerare il momento storico in cui si vive è fondamentale per capire perchè un certo tipo di ricerca ha investimenti e suscita l'interesse di istituzioni e privati, mentre un'altra viene condotta da piccoli gruppi di ricercatori e con enormi sforzi.
Se 20 anni fa avessimo detto ai nostri nonni che un giorno sarebbe stata un'app a ricordare ai loro nipoti di bere acqua, probabilmente non ci avrebbero creduto.

Sempre più si sta consolidando nelle persone l'abitudune di delegare compiti o di farsi supportare nella quotidianità da app o tecnologie.
I passi in avanti in questo campo sono continui, tanto che le tipologie di programmi e software creati sono differenti tra loro sia per i meccanismi che ne permettono il funzionamento che per la finalità d'uso che appare sempre più variegata ed assimilabile da moltissimi settori diversi. 

 

L'utilizzo degli algoritmi auto-apprendenti può essere adottato sia in ambito medico che in ambito finanziario, in quello dei servizi o in quello industriale e può essere orientato verso il singolo o verso le aziende.
Gli scenari prospettati dagli studiosi sono molteplici e, a volte, anche molto distanti tra loro: l'argomento Intelligenza Artificiale divide infatti gli studiosi di moltissime discipline diverse, soprattutto dal punto di vista etico e filosofico.
Parliamo di un campo in continua evoluzione che certamente avrà bisogno di essere normato e disciplinato nel corso del tempo, come è già accaduto e continua ad accadere con Internet.
 

Anche di questi aspetti si parlerà all'evento www.crmday.it

Posted by sarat